Seminari NAP: domenica 11 nella sede dei SiCobas parliamo di Grecia con Andrea Fumagalli

2015-10 volantino seminari

Ricominciamo, per il quarto anno di fila.

Dopo l’inatteso boom di presenza dello scorso anno, torniamo a proporvi i nostri incontri come occasione di arricchimento culturale gratuita.
A Piacenza, lo sappiamo, il pensiero critico non ha spazio, stretto tra un festival del (loro) “diritto” e una coltre di nebbia informativa che oscura la parte povera e in lotta della città.
Lo diciamo chiaramente: questa quarta edizione è per noi un esperimento. Potevamo ritirarci soddisfatti dopo il pienone dello scorso anno, ma vogliamo continuare a indagare il nostro presente pieno di stimoli (si pensi al primo incontro sulla Grecia…). Chi ha partecipato in passato sa che possiamo riuscire ad andare in profondità riuscendo a rimanere comprensibili, creando un momento DIVERTENTE e non pesante.
Sappiamo che a Piacenza è socialmente disdicevole andare oltre discorsi da bar o di impegno da tastiera, ma ostinatamente riteniamo che due ore di serietà al mese non possano che farci bene, che farci crescere meglio (o invecchiare, gli incontri sono rivolti a giovani e meno giovani!).

Ci piacerebbe farla breve. Fare a meno di genealogie, di etimologie, di citazioni. Che una poesia, una canzone, fossero sufficienti.
Ci piacerebbe che fosse abbastanza scrivere «rivoluzione» su un muro per incendiare la piazza. Ma bisogna sbrogliare la matassa
del presente, e regolare qui e là i conti con delle falsità millenarie. E’ necessario tentare di digerire anni di convulsioni storiche.
E decifrare un mondo in cui la confusione è fiorita su di un tronco di malintesi. Ci siamo presi il tempo di discutere sperando che
altri si prendessero il tempo di dialogare. Discutere è una vanità, se non lo si fa per l’amico. Per l’amica che ancora non si conosce
o che si conosceva, anche. Negli anni che vengono saremo dappertutto il mondo prende fuoco. Nel frattempo, ci trovate qui…

SI COMINCIA DOMENICA 11 OTTOBRE ALLE ORE 17 PRESSO LA SEDE DEI SICOBAS, VIA SAN FRANCESCO 8 (DAVANTI AL NEGOZIO SCOUT). Il tema del primo incontro sarà “Grecia: eros e tanatos del capitalismo”, di cui parleremo con Andrea Fumagalli, nostro ospite fisso e divulgatore ineguagliabile di temi economici. Parlare di cose serie e difficili in modo facile e divertente. Non mancare!

https://www.facebook.com/events/481289828708494/

BANANAS PARTY! – placentia edition – il primo EVENTO TRASH della storia piacentina!!!

Quando? Venerdì 27 dicembre 2013 Dove? COOP INFRA – via Alessandria 16

Ogni anno il NAP si e vi augura buon anno con una festa in coop. Gli incassi ci servono per pagarci gli avvocati, perchè si sa, la legge consente di protestare in tutti i modi che non ottengono alcun risultato, mentre punisce chi la viola. Purtroppo, a noi piace vincere e quindi la violiamo spesso.

Ecco perchè anche quest’anno faremo un evento di autofinanziamento…suddiviso in due parti:

Dalle 19e30 alle 21 CENA DI AUTOFINANZIAMENTO nel salone della coop (10 euro per primo+ secondo carne/vegan +vino). Avremo un po’ di roba in abbondanza, ma è MOLTO MEGLIO se prenotate un posto scrivendo al profilo NAP o chiamando il 3339709028.

Dalle 21 a chiusura, invece, BANANS PARTY, ovvero il primo evento della storia piacentina squisitamente pensato per regalarvi una serata trash marcia e cattiva come si conviene. Ai piatti Demogroove, il re della trash della bassa padana (trash/hiphop/mombah/trap/dubstep/drum&bass/electrofunk). Ovviamente free entry e in più potremmo pensare di offrire da bere tutta la sera a chi si presentasse vestito da banana.

CHE DIRE, BUONO SFASCIO, CI VEDIAMO VENERDI’ 27 IN COOP INFRANGIBILE, CHI VUOLE CENARE SI RICORDI DI PRENOTARE!!!

Quelle volte in cui la vita ti lascia perplesso…

Post assai poco serio ma curioso. Ieri un mio amico mi ha fatto questo fotomontaggio, così tanto per ridere, e me lo ha postato in bacheca su facebook. In 12 ore mi sono arrivati 70 like e un noto blog piacentino ci ha addirittura fatto un articolo sopra.
Come ho scritto commentando la foto e come riportato dal sotto linkato sito, sono quei momenti in cui la vita ti pone davanti degli interrogativi: non è che ho buttato anni cercando di usare i social network come strumento di diffusione di idee politiche e di moltiplicatore delle vertenze? Alla fine tira più un anello papale che un carro di scioperi…
Una volta di più, a fare tendenza non è il merito delle questioni ma la viralità della comunicazione, e questa è una cosa su cui credo che i delusi dalla tornata elettorale dovrebbero ragionare molto, in riferimento al successo del Movimento 5 stelle…
In ogni caso, commento il tutto con un enigmatico “mah…”.

p.s. sono molto più bello dal vivo che in quella foto! 😛

http://labatusa.wordpress.com/2013/03/14/pensieri-e-parole/